ESSERE & DIVENIRE

Non sempre quando entriamo in una casa "ristrutturata" immaginiamo com'era prima di essere ristrutturata e non sempre ci chiediamo perché proprio quella casa, perche’ proprio quel luogo. Per noi la risposta potrebbe apparire convenzionale, ma la sola verità è che per quanto ci riguarda è stata Thuillettaz ad averci scelto.

30 novembre 1997

La nebbia bassa nasconde le cime dei monti mentre piccoli nevischi volteggiano nell'aria prima di dissolversi sulla terra umida. E' una di quelle domeniche d'autunno che qui ad Etroubles riunisce le famiglie intorno al focolare dopo il pranzo. C'è chi gioca a Belote e chi a Ramino, chi legge e chi intaglia il legno, chi lavora a maglia e chi racconta dei tempi passati. Nella cucina di Cina (Lorenzina), quando non è in Svizzera, c'è sempre gente. Ci sono le sue amiche e sua sorella Teresina che prendono il té con i dolci. Le risate accompagnano il tintinnare delle tazzine. Cina non si ferma mai. Prepara il bollitore, i piattini per la torta, le tazzine, il latte e lo zucchero. Ogni tanto controlla la stufa a legna. Oggi tra le sue amiche ci siamo anche noi, siamo venute a trovarla per sentire ancora raccontare di Thuillettaz. Cina dice sempre che lì ha trascorso i più begli anni della sua vita, e mentre lo dice le luccicano gli occhi.

Il primo incontro con Thuillettaz era avvenuto in un giorno come questo, un giorno grigio di novembre, due anni prima. Quel giorno eravamo venute a far visita a Emilia e Francis e nel pomeriggio avevamo accompagnato Emilia al Ronc di Saint-Rhémy-en Bosses da sua cugina Angèle. Lungo la strada avevamo però incontrato Teresina e Cina che stavano andando a Thuillettaz. Per non essere scortesi, invitate dalle due sorelle, eravamo così scese nel piccolo villaggio il cui aspetto a prima vista non ci pareva così interessante e men che meno avremmo immaginato che di li a poco proprio quel villaggio sarebbe diventato il nostro luogo ideale, la nostra casa.

Tornate a far visita alla pagina, la storia continua........

IL PROGETTO


LE ORIGINI


L'ACCOGLIENZA